Sorpresa dopo un tentato furto in casa nelle Marche, deve scontare quasi 3 anni per altri colpi: arrestata una donna di Pescara

Ad arrestare la malvivente pescarese sono stati gli agenti della polizia dopo un furto in un’abitazione di San Benedetto del Tronto

Una donna di Pescara è stata tratta in arresto dalla polizia a San Benedetto del Tronto.
Come riferisce l’Adnkronos, alla sala operativa del commissariato della polizia di Stato è giunta una segnalazione relativa alla presenza di due donne sospette che si erano introdotte all’interno di uno stabile.

Sul posto, i poliziotti hanno raccolto le indicazioni di un residente della zona riuscendo a intercettare le due giovani donne a poca distanza dove sono state bloccate.

Una delle due alla vista degli agenti ha gettato immediatamente un involucro in una siepe e all’interno sono stati rinvenuti due cacciaviti. L’altra donna invece veniva è stata trovata in possesso di altri oggetti atti all’effrazione. Venivano per tali motivi denunciate per possesso di arnesi atti allo scasso. I successivi accertamenti permettevano di appurare come le due donne fossero già note alle forze dell’ordine per precedenti riguardanti furti in abitazione. Inoltre a carico di una delle due è emerso, dopo i dovuti riscontri riguardanti l’identità, un ordine di carcerazione per l’espiazione di 2 anni e otto mesi di detenzione emesso dalla Procura della Repubblica di Pescara in relazione ad alcuni furti in abitazione compiuti nel capoluogo adriatico. La donna è stata per tale motivo accompagnata nel carcere femminile di Teramo, mentre a carico della sua compagna, è stato emesso dal questore di Ascoli Piceno un provvedimento di divieto di ritorno a San Benedetto del Tronto, come per l’arrestata.

Fonte: Il Pescara https://www.ilpescara.it/cronaca/donna-pescarese-arrestata-tentato-furto-casa-san-benedetto-tronto.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *