Ladri “visitano” negozio e casa: portati via quadri e una carabina

Dalla rivendita di colori per pittura artistica, qualcuno senza essere visto è riuscito a portar via due tele che erano state esposte in modo da adornare le vetrine. Si tratta di una copia della Vucciria di Renato Guttuso e la copia di un quadro di Giambecchina

Due riproduzioni di quadri famosi rubati da una rivendita di colori per pittura artistica e una carabina a piombini portata via dall’abitazione di un ventiquattrenne. Sono due i furti, diversissimi fra loro, denunciati dalle vittime al commissariato di polizia di Canicattì. E gli agenti, per cercare di fare chiarezza: dando un nome e cognome agli autori dei due colpi, hanno già avviato le indagini che vengono, inevitabilmente, portate avanti su un fronte di trecentosessanta gradi.

Dal negozio di rivendita di colori per pittura artistica, qualcuno senza essere visto è riuscito a portar via due quadri che erano stati esposti in modo da adornare le vetrine. Si tratta di una copia della Vucciria di Renato Guttuso, un quadro di 0,80 per 0,80, e la copia di un quadro di Giambecchina di 0,70 per un metro. All’esercente commerciale non è risultato chiaro quando, effettivamente, il malvivente ha arraffato le due opere che, forse, ha ritenuto essere di gran valore. I due quadri risultano essere firmati comunque sia su tela che nella parte retrostante, indizi questi che potrebbero rivelarsi determinanti. E’ certo comunque che chi ha agito si è approfittato di un momento di distrazione dell’esercente commerciale.

Dall’abitazione di un ventiquattrenne di Canicattì è stata invece rubata una carabina a piombini. Carabina di libera vendita, marca Gamo Shadow 640, che il giovane custodiva nella sua camera, al terzo piano di un palazzo. L’uomo ha anche avanzato, in sede di denuncia ai poliziotti del commissariato di Canicattì, alcuni sospetti sui possibili autori del furto ed ha chiarito di non aver riscontrato alcun segno di effrazione né alle finestre, né tantomeno alla porta. Spetterà comunque all’attività investigativa dei poliziotti del commissariato di Canicattì fare chiarezza e stabilire, nel caso del furto della carabina di libera vendita, se i sospetti del ventiquattrenne siano o meno fondati. Servirà, però, verosimilmente, del tempo.

Fonte: Agrigento Notizie https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/canicatti-ladri-negozio-casa-rubati-quadri-copia-carabina.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *