La mamma muore e la figlia scopre il furto di un anello prezioso: denunciata badante

Il fatto è avvenuto a Città di Castello. Fondamentale la denuncia ai Carabinieri che ha permesso l’apertura di una indagine

Dalla casa della madre, deceduta da poco, mancavano alcuni preziosi che hanno più un valore affettivo che economico. Una signora di Città di Castello si è dunque rivolta ai Carabinieri spiegando che riordinando gli oggetti nella casa materna ha verificato l’ammanco di un anello in oro e pietre preziose. Una volta la denuncia  i militari si sono subito messi al lavoro svolgendo indagini a tutto campo, non essendo emerse infrazioni su porte e finestre dell’abitazione e acquisendo testimonianze da varie persone, le indagini si sono concentrate su quelle persone che hanno frequentato l’appartamento dell’anziana donna. Il cerchio si è stretto intorno ad una donna di mezza età che aveva prestato la propria opera, per alcuni mesi, in quella casa. E infatti l’anello era in suo possesso e ora, grazie ai Carabinieri, l’anello è tornato in suo possesso. La badante è stata denunciata per il reato di furto in abitazione aggravato dall’abuso di relazione domestiche.

Fonte: Perugia Today https://www.perugiatoday.it/cronaca/citta-castello-anello-rubato-a-donna-morta-denunciata-badante.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *