Furto in casa, un malvivente colpisce il proprietario alla testa con un cacciavite

Il fatto in serata alla periferia di Casarano. Un 55enne in ospedale, per fortuna non è grave. Caccia a una banda composta da quattro soggetti, fuggita con una Giulietta. La refurtiva abbandonata sul posto dentro una federa

CASARANO – Colpito alla testa con un cacciavite. E la vittima, un operaio 55enne, deve pure dirsi fortunasta, se il fendente non è affondato troppo troppo. Il malcapitato è finito in ospedale con una ferita alla testa. Il ferro ha lacerato circa 3 centimetri di carne. L’attrezzo era sicuramente uno dei vari utilizzati da una banda di ladri per tentare un furto in abitazione, ma è stato usato, questa sera, anche per ferire il proprietario di una villetta che proprio non ha voluto saperne di farsi derubare. Ingaggiando così una colluttazione nella quale ha avuto la peggio.

Il grave episodio s’è verificato verso le 21,30 di questa sera alla periferia di Casarano, in via Francia. Una banda formata da almeno quattro soggetti stava facendo la solita razzia di denaro e gioielli in abitazioni della zona, quando s’è trovata davanti alcune delle vittime, il 55enne, appunto, e la moglie, 54enne. Un incontro improvviso e inatteso, evidentemente. La coppia stava rientrando in casa e i ladri – quattro quelli notati -, avevano appena finito di prelevare il bottino, usando la classica federa rimediata in una stanza da letto per racimolarlo, quando è avvenuto l’incrocio di destini fra i protagonisti della vicenda.

Deve essere stato un momento carico di tensione. Di sicuro, c’è stata una reazione veemente del 55enne, che ha ingaggiato una vera e propria lotta con uno dei criminali, finita con il colpo alla testa con il cacciavite. Tuttavia, la banda è scappata rinunciando alla refurtiva, che è stata abbandonata dentro la stessa federa usata come sacco. Insomma, il furto, tramutatosi in violenta rapina, e che per miracolo non si è tramutato i una tragedia, non è comunque riuscito. I malviventi si sono dileguati con un’auto scura, a quanto pare una Giulietta Alfa Romeo. Mentre il ferito è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale locale per essere medicato. Per fortuna, non è grave.

L’episodio, oggi particolarmente cruento, arriva a breve distanza dal maxi-furto avvenuto a Ruffano, dunque nello stesso comprensorio, nei giorni scorsi, con un bottino da capogiro rimediato da una banda di ladri all’interno di una villa, mentre il proprietario e il resto della famiglia si trovavano in chiesa per celebrare il funerale della moglie. Casi che devono indurre a una riflessione, sulla recrudescenza, forse inevitabile, di episodi criminali, ora che stanno iniziando a scomparire le restrizioni  imposte per il Covid-19 e che in questo periodo sembrano concentrarsi soprattutto nel basso Salento. Sulla vicenda odierna, indagano i carabinieri.

Fonte: Lecce prima https://www.lecceprima.it/cronaca/rapina-casarano-ferito-proprietario-casa-8-giugno-2021.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *