Due furti in due mesi, paura per una famiglia di Manocalzati

I ladri hanno agito entrambe le volte con i proprietari in casa, spavaldi e indisturbati, come si vede dalle immagini della videosorveglianza. I residenti chiedono più controlli

La casa a soqquadro, l’intimità violata. Non sono solo i gioielli e i contanti rubati a far male, ma soprattutto la sensazione di non potersi più sentire al sicuro nemmeno all’interno della propria abitazione, o costretti a convivere con timori e ansie ogni volta che la si lascia per qualche ora.

E’ il sentimento che stanno vivendo, purtroppo come tanti altri, una famiglia di Manocalzati, vittime di due furti nel giro di soli due mesi. Il primo a marzo, quando i topi d’appartamento non si fecero scurpolo a entrare nella loro villetta nonostante la coppia di coniugi, assieme all’anziana madre di lui, fossero in casa. I malviventi entrarono all’ora di cena e fecero razzia di quanto hanno trovato al secondo piano dell’abitazione, entrando attraverso il balcone, dopo aver forzato la finestra. Quella volta fu l’anziana a capire che qualcosa non andasse e si ritrovò i ladri faccia a faccia, che fortunatamente si dettero alla fuga.

Due sere fa il nuovo colpo. Una villa evidentemente puntata da tempo, le modalità del furto non lasciano spazi a dubbi. I ladri, immortalati dalle telecamere di videosorveglianza, hanno aspettato che i due coniugi uscissero di casa, sempre ad orario di cena, poi sono entrati in azione, pur sapendo che l’anziana fosse rimasta nella villetta. Agiscono con grande tranquillità, si muovono con spavalderia. Dal cortile forzano le sbarre della finestra che porta questa volta al pian terreno, l’appartamento dei coniugi appunto; la donna stavolta, che abita al piano superiore, non sente nulla. I ladri agiscono indisturbati, mettono sottosopra la casa a caccia di gioielli e contanti, che trovano: anello di fidanzamento con brillante, collane, bracciali, orecchini di perle, intascano tutto e poi fuggono, lasciano lì tablet e computer, puntano ad oggetti di valore e contanti.

Un’ora dopo circa i coniugi rientrano a casa e trovano la brutta sorpresa. La prima preoccupazione è per la madre, ma la signora fortunatamente stava bene e non si era accorta di nulla. Poi l’amara scoperta per i preziosi persi. La chiamata ai carabinieri, le indagini sono partite ovviamente dai frame dei video delle telecamere di sicurezza

Fonte: ITV https://www.itvonline.news/2021/05/29/due-furti-in-due-mesi-paura-per-una-famiglia-di-manocalzati/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *